Denunciato un tunisino per possesso di oggetti atti a offendere e un brasiliano illegamente in Italia

PERUGIA – Mattinata di controlli, quella di sabato 26 agosto, per gli uomini del questore di Perugia, Francesco Messina. Obiettivo: contrastare i reati di strada. Il servizio di monitoraggio è stato effettuato nelle aree del centro storico, a Olmo e infine a Ellera, dove è stato istituito un posto di controllo.

I tre equipaggi del Reparto prevenzione crimine impiegati nei controlli (coordinati dalle pattuglie di investigatori della Mobile) hanno ispezionato due appartamenti e decine di veicoli. Numerose le persone identificate. Un cittadino brasiliano con precedenti di polizia è risultato gravato da un decreto di espulsione, comminatogli dal Questore di Siena, ed è quindi stato denunciato per inottemperanza al provvedimento.

Un cittadino kosovaro, anche lui con precedenti, è stato accompagnato all’Ufficio immigrazione per la verifica della regolarità del soggiorno sul territorio nazionale. Durante i controlli alle vetture, invece, i poliziotti hanno fermato un’utilitaria con a bordo un’italiana e un tunisino con precedenti per stupefacenti: all’interno del veicolo è stato rinvenuto un coltello che è stato sequestrato, per l’uomo è scattata la denuncia, a piede libero, per possesso di oggetti atti ad offendere.