L’ex biancorosso oggi a Palermo, a tutto campo nel post partita di Tim cup contro il Cagliari

PERUGIA – «Come centrocampista ho fatto tutti i ruoli, a Perugia ero mediano basso e gestivo la palla. Penso di aver fatto bene e di poter fare bene. In tanti mi hanno accostato a Pogba, ma non ci penso più di tanto. Penso solo a giocare». Così Eddy Gnhoré, a margine della vittoria in Tim cup contro il Cagliari, nelle sue prime dichiarazioni in rosanero.

A Palermo il centrocampista ex Perugia vuole rilanciarsi. Ricominciando da quanto di buono fatto, a suo dire, nel capoluogo umbro. «Siamo stati molto intensi e ce la siamo giocata con una squadra da Serie A. Abbiamo una rosa ottima per la Serie B», ha specificato. Proseguendo poi: «Ho caratteristiche diverse da Murawski, ho gamba, posso giocare in verticale. Mi alleno sempre per partire dall’inizio, sempre pronto a dar tutto. Fisicamente sto crescendo ma non sono ancora al meglio: sono all’80 per cento, sono alto, ho bisogno di più tempo per entrare in condizione».

Parlando infine, in generale, del campionato: «La serie B è un torneo lungo e difficile. Servono giocatori forti e una rosa ampia, con calciatori capaci di entrare e fare la differenza. Il Palermo? È messo bene. In attacco abbiamo Nestorovski… La Gumina? Ragazzo d’oro che si impegna tantissimo. Davvero un grande”.