Arrestato un 49enne pregiudicato: ora ai domiciliari, sarà processato per direttissima

TERNI – Prima ha dato in escandescenze, mentre si trovava in un bar nel quartiere di borgo Rivo, a Terni. Poi, all’arrivo della polizia, ha cominciato a insultare gli agenti, minacciandoli, aggredendone uno, e rifiutando di dichiarare le proprie generalità. Serata di follia per un 49enne pregiudicato, successivamente arrestato e conferito agli arresti domiciliari.

L’arresto è stato eseguito nel corso dei controlli straordinari operati giovedì dalla polizia, con il supporto di pattuglie della squadra Volante, del reparto Prevenzione crimine Umbria-Marche e del personale Digos. L’intervento degli agenti? Intorno alle 19.30. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato bloccato con difficoltà e poi condotto in questura. Neanche lì l’atteggiamento del 49enne è cambiato. Anzi, è peggiorato: si è scagliato contro un agente (per lui soltanto lesioni lievi) ed è stato arrestato per resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Sarà processato per direttissima.